Sicurezza

La cultura della sicurezza come opportunità di crescita

Sicurezza sul lavoro

S5 s.r.l. offre il supporto operativo e tecnico alle aziende per l’individuazione e la definizione di strategie operative atte a migliorare gli standard applicativi delle normative nazionali ed internazionali. La gestione di tutti gli aspetti tecnici, documentali e programmatici è totalmente gestita dal nostro team per ridurre gli oneri di gestione a carico dell’Azienda, mantenendo sempre prioritaria la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Lo staff tecnico di S5 s.r.l. proveniente da diversi settori e con una pluriennale esperienza, è in grado di supportare i Datori di lavoro nell’adempimento delle disposizioni normative e consentire ai Lavoratori un costante miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza durante l’attività lavorativa.

L’attività di consulenza viene espletata attraverso l’assunzione dell’incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione. (Ex art.33 Dlgs 88/08) in tutti gli ambiti lavorativi ed in tutti i settori produttivi previsti dalla classificazione Ateco.

L’ambito consulenziale prevede inoltre l’assistenza in differenti altre attività, quali:

  • gestione dei rapporti con gli enti di controllo e affiancamento in tutte le fasi della Vigilanza Ispettiva
  • audit periodici
  • riunioni periodiche (ex-art.35) con il datore di lavoro, il Rappresentante dei lavoratori ed il Medico Competente
  • coordinamento con le attività svolte dal medico competente
  • assistenza telefonica per ogni problema inerente la sicurezza

Il Datore di Lavoro, può previa frequenza di un corso ed i relativi aggiornamenti anche optare per svolgere direttamente i compiti di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione.
In questo caso S5 offre la propria assistenza.

Valutazione dei Rischi e Piano di Emergenza

La valutazione dei rischi dei lavoratori deve riguardare tutto ciò che comprende la salute e la sicurezza dei lavoratori, dalle attrezzature alle sostanze utilizzate, fino alla sistemazione adeguata dei luoghi di lavoro. Nella valutazione sono compresi anche i rischi riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui quelli collegati allo stress lavoro-correlato e quelli riguardanti le lavoratrici in stato di gravidanza, nonché quelli connessi alle differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi.

Oltre Alle Valutazioni E Agli Adempimenti Regolati Dal D.Lgs. 81/08 Proponiamo:

Il documento di valutazione rischi (dvr), deve contenere una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa, e l’indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate con i relativi dispositivi di protezione individuali adottati.

S5 srl affianca il Datore di lavoro nella redazione di questo documento comprendendo tre diversi livelli di approfondimento relativi all’analisi delle strutture, delle mansioni, della documentazione esistente.

I sopralluoghi vengono condotti con il supporto di una serie di check-up che permettono l’individuazione dei rischi classificati in:

  • Rischi infortunistici (prevenzione dagli infortuni sul lavoro)
  • Rischi per la salute e igienistici (prevenzione dalle malattie professionali)
  • Rischi ergonomici e organizzativi
  • Rischi da incendio
  • Rischi da spazi confinati
  • Rischi da movimentazione manuale dei carichi
  • Rischi derivanti dall’esposizione ad agenti fisici
  • Rischi di esposizione al rumore
  • Rischi di esposizione a vibrazioni (sistema mano braccio (HAV) e corpo intero (WBV))
  • Rischi di esposizione a campi elettromagnetici
  • Rischi di esposizione a radiazioni ottiche artificiali (ROA)
  • Rischi derivanti dalla presenza di sostanze pericolose
  • Rischi derivanti dalla presenza di agenti chimici
  • Rischi derivanti dalla presenza di agenti cancerogeni e mutageni
  • Rischi derivanti dall’esposizione all’amianto
  • Rischi derivanti dalla presenza di materiale esplosivo in alcune particolari atmosfere.
  • Rischi psicosociali lavoro-correlati

Il Piano di emergenza (PEE) ed evacuazione è un documento che include le operazioni che i lavoratori devono attuare per prevenire le situazioni di rischio in caso di emergenza e per abbandonare in modo tempestivo e sicuro il luogo in pericolo. Esso deve essere presente sul posto di lavoro e, in base a quanto stabilito dal D.Lgs. 81/08 (articolo 43) e dal DM 10 marzo 1998 (articolo 5), esso risulta obbligatorio per le attività con almeno 10 dipendenti e per le attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco, ai sensi del DPR 151/2011.
Mentre, quindi, il Documento di Valutazione dei Rischi individua tutti i fattori di rischio e le misure di prevenzione e protezione da adottare sul posto di lavoro, il Piano di Emergenza ed Evacuazione si concentra, nello specifico, sulle misure da mettere in atto nelle situazioni di emergenza.

S5 affianca il datore di lavoro nella pianificazione e organizzazione della gestione delle emergenze, con la predisposizione dei documenti (piano e planimetrie d’emergenza), nella formazione dei lavoratori e nella simulazione di una situazione di pericolo con l’effettuazione della prova evacuazione periodica.

Prevenzione incendi

S5 assiste il cliente in tutti gli adempimenti necessari per:

  • presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi;
  • valutazione dei progetti;
  • rinnovo periodico di conformità antincendio;
  • deroga;
  • nulla osta di fattibilità;
  • verifiche in corso d’opera;
  • voltura.

Piani di emergenza

S5 affianca il datore di lavoro nella pianificazione e organizzazione della gestione emergenze, con la predisposizione dei documenti (piano e planimetrie d’emergenza), nella formazione dei lavoratori e nella simulazione di una situazione di pericolo con l’effettuazione della prova evacuazione periodica.