logo Consulenza Integrata
LA FLESSIBILITÁ É IL SEGRETO PER ADATTARSI AL FUTURO
S5 offre la propria consulenza alle aziende per l’elaborazione e la gestione di tutta la documentazione necessaria al fine di adempiere alle prescrizioni normative in materia di igiene, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Search:

VIDEOSORVEGLIANZA: SICURI DI ESSERE IN LINEA CON LE NUOVE DIRETTIVE DEL GDPR?

VIDEOSORVEGLIANZA: SICURI DI ESSERE IN LINEA CON LE NUOVE DIRETTIVE DEL GDPR?

Attenzione alle videosorveglianza senza autorizzazione: aspre sanzioni e procedura ispettiva
Non è sufficiente il consenso di tutti i lavoratori per scongiurare il reato di cui all’art. 4 della Legge n. 300/1970, in relazione agli art. 114 e 171 del D.lgs. n. 196/2003, nonché all’art. 38 della Legge n. 300 del 1970, nel caso di installazione di apparecchi di videosorveglianza.
L’installazione di un impianto di videosorveglianza non può avvenire in assenza di uno specifico accordo con le organizzazioni sindacali o, in mancanza di esso, della autorizzazione rilasciata da parte della Direzione del Lavoro territorialmente competente. 
In caso di violazione al disposto legislativo, viene prevista una sanzione penale (ammenda) che va da 154,00 a 1.549,00 euro ovvero l’arresto da 15 giorni ad un anno (art. 38 della legge n. 300/1970), salvo che il fatto non costituisca reato più grave.
S5 srl offre il proprio supporto alle aziende per la verifica dell’ adeguamento dell’impianto di videosorveglianza con allineamento della situazione attuale alla normativa vigente e per la stipula dell’accordo con le rappresentanze sindacali unitarie (RSU) o aziendali (RSA) o in alternativa, in caso di mancato accordo o loro assenza, offre supporto nella richiesta di autorizzazione all’installazione dell’impianto di videosorveglianza da presentare alla Direzione Provinciale del Lavoro.

Share Post